Ti è piaciuta questa storia?
Condividi questa storia con i tuoi amici
Ti piace questa storia?
Dai il tuo voto
    (5)

    Rungis: il mercato parigino per i professionisti

    Da quasi 50 anni il mercato di Rungis a Parigi fornisce generi alimentari e prelibatezze in tutto il mondo. Vale la pena di farci una visita, anche se bisogna alzarsi nel cuore della notte.

    I numeri sono impressionanti: 234 ettari di estensione (più del Principato di Monaco), 520 grossisti, 12 000 addetti, 300 tipi di frutta e verdura, 220 diversi prodotti a base di carne, 300 specie ittiche appena pescate: complessivamente vengono movimentati 1,7 milioni di tonnellate di generi alimentari, per un fatturato annuo di circa 9 miliardi di euro.

    Il «ventre» di Parigi

    Visuale aerea sul Rungis di Parigi

    La stazione merci dedicata e il vicino aeroporto di Orly agevolano il trasporto delle merci.

    Dove potrebbe trovarsi il più grande mercato al mondo di prodotti freschi, se non a Parigi? Per essere precisi, a metà strada fra il centro cittadino e l’aeroporto di Orly. È qui che negli anni Sessanta sorse una specie di città dell’approvvigionamento, un enorme «ventre» per Parigi, quando ormai i grandi mercati centrali «Les Halles» (per verdura, frutta e latticini) e «La Villette» (per la carne) non erano più in grado di sfamare la popolazione in costante aumento.

    Fornitore di lusso a livello europeo

    Il pollame al Rungis di Parigi

    Al Rungis c’è un padiglione appositamente dedicato a pollame e selvaggina.

    Aperto nel 1969, il Rungis divenne presto il maggior mercato al mondo di prodotti freschi e cominciò a rifornire non solo la capitale francese, ma anche tutta l’Europa centrale e occidentale, in particolare di prelibatezze di lusso come astici, ostriche, carni pregiate, verdure rare e frutta esotica. In Germania, ad esempio, gli chef stellati si sono associati per effettuare ordinazioni presso il Rungis ed eseguire i trasporti congiuntamente. Oggi esistono vettori frigoriferi specializzati in grado di raggiungere in uno o massimo due giorni qualsiasi meta in Europa e non solo.

    Del mercato fa parte anche una centrale di polizia, ma pure una stazione per treni merci, un ambulatorio, una farmacia e addirittura un salone di parrucchiere. Negli ultimi anni è cresciuto fortemente il mercato biologico del Rungis, che ha ottenuto nella primavera del 2016 un padiglione dedicato (di 5648 m²) e che viene rifornito da ben 8 grossisti.

    Tour guidati per chi si alza presto

    Il pesce al Rungis di Parigi

    Nel padiglione A4, dedicato ai prodotti ittici, è stato generato nel 2016 un fatturato di quasi un miliardo di euro.

    I padiglioni del mercato – nove solo per le verdure e sette per la carne – possono essere visitati da chiunque grazie a tour guidati (v. visiterungis.com). Tuttavia questi ultimi iniziano già alle 5 di mattina, visto che il commercio all’ingrosso dei generi alimentari è un’attività notturna che parte tre ore dopo mezzanotte. Particolarmente amato dai visitatori è il Pavillon de la Marée con la sua impareggiabile offerta di prodotti ittici, dove si riforniscono di prodotti eccellenti anche i più quotati chef giapponesi.

    Se la vista di tante prelibatezze ti mette appetito, puoi anche gustarle subito sul posto in uno dei 19 ristoranti dell’area. Un consiglio? La terrazza di 100 m² del ristorante nel padiglione biologico. Nella maggior parte dei tour, ad ogni modo, è già prevista una ricca colazione per gli ospiti.

    La frutta al Rungis di Parigi

    Ogni anno viene smerciato più di un milione di tonnellate di frutta e verdura.

    I profumi del mercato di Rungis a casa tua

    Con le nostre ricette ti porti a casa una ventata di profumi del mercato ittico parigino.

    Foto: AFP
    Testo: Roberto Zimmermann

    Tarte tatin di pomodori

    La versione salata del più famoso dolce francese trasforma i pomodori cherry in protagonisti, assieme a timo, aglio, parmigiano e basilico. Velocissima da preparare, ma ancor di più da mangiare.

    Cosa ne pensi?
    Scrivi il tuo commento
    Aggiungi

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Commenti (0)
    Valutazioni

    Ti piace questa storia? Grazie della tua valutazione

      (5)

      Questa storia è già stata valutata da 1 persona/e.

      Ti è piaciuta questa storia?
      Condividi questa storia con i tuoi amici

      Hai già letto questi articoli?

      Trend
      Per una volta, gli ovetti di cioccolato vanno guadagnati: cinque idee per divertirsi a Pasqua.
      Trend
      Ecco alcune idee per una cena con gli amici, ad esempio per Pasqua: dal buffet alla cena hopping e running, fino al menu freestyle a sorpresa.
      Focus
      Chi possiede un proprio grill, ama sicuramente definirsi un maestro della griglia. Ma il vero maestro è anche chi conosce e applica queste sei regole fondamentali, soprattutto quando si tratta di preparare il pesce.
      Focus
      Non c'è soltanto lo Spritz o l'Hugo. Alcune idee per i vostri aperitivi: tre drink alcolici e tre analcolici.

      Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

      Iscriviti e scopri i vantaggi

      Scopri tutti i vantaggi del club

      Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
      Ti piace? Diventa un membro del club e salva questa storia
      Ti piace questa storia?
      Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
      Riprova più tardi.
      Al momento il server non è disponibile.