Magiche marinate

Magiche marinate

Le marinate regalano aroma a ogni barbecue. A seconda degli ingredienti, migliorano la consistenza e la sugosità dei cibi, formando una bella crosta.

Marinate per grigliate

Aggiungi ai miei preferiti Elimina dai miei preferiti
Marinate per grigliate

Filetto di salmone all’orientale

Aggiungi ai miei preferiti Elimina dai miei preferiti
Filetto di salmone all’orientale

Melanzane caramellate con edamame

Aggiungi ai miei preferiti Elimina dai miei preferiti
Melanzane caramellate con edamame

Bistecca di manzo al miele

Aggiungi ai miei preferiti Elimina dai miei preferiti
Bistecca di manzo al miele

Buono a sapersi

  1. Salare oppure no? Anche se molti lo sconsigliano, la carne da grigliare si può certamente salare con un po’ di anticipo, ovvero la marinata si può condire con il sale. Certo, in un primo momento fuoriuscirà del sugo, ma la soluzione salina denatura le proteine della carne, e in questo modo il sugo sarà assorbito insieme con un po’ di sale. Questo rende la carne tenera, saporita e sugosa, regalandole una bella crosticina quando la si griglia.

  2. Se la griglia è a gas o a carbonella, è buona norma usare una vaschetta raccogligocce, specie per gli alimenti sugosi che tendono a sgocciolare. Grazie alla vaschetta, marinata, grasso e sugo vengono raccolti prima di finire sulla brace, evitando così che, bruciando, si formino odori pungenti e sostanze nocive. Se la cottura è indiretta, si può anche riempire d’acqua la vaschetta ponendola sotto la griglia vera e propria: in questo modo l’aria si arricchisce di umidità, rendendo più saporiti i cibi sulla graticola.

  3. Se la marinata viene anche portata in tavola come salsa, prima va bollita per almeno 5 minuti, così da eliminare ogni tipo di batteri che rischiano di rovinare il cibo.

Potrebbe interessarti anche