Ti è piaciuta questa storia?
Condividi questa storia con i tuoi amici
Ti piace questa storia?
Dai il tuo voto
    (4,7)
    Znüni zum Mitnehmen, Energiekick in der Schulpause

    Ricaricarsi tra una lezione e l’altra

    Dopo una lezione impegnativa non c'è niente di meglio di un delizioso spuntino. Se poi è anche sano… tanto di guadagnato! Ecco qualche consiglio per prepararlo.

    Alla maggior parte dei bambini fa bene consumare spuntini e merende, per un totale di 4-5 pasti al giorno. Le loro riserve energetiche sono ancora limitate e per questo dipendono da un regolare apporto di sostanze nutritive, soprattutto se sono snelli, fanno molto movimento e la loro colazione non è particolarmente abbondante. Oppure se si alzano presto e tra la colazione e il pranzo intercorrono diverse ore. I bambini che si portano uno spuntino da casa sono più produttivi e riescono a concentrarsi meglio di quelli che invece hanno fame. E più piccoli risultano i pasti principali, più ricchi dovrebbero essere gli spuntini.

    Frutta e verdura sono l'ideale. Poi, a seconda della fame e delle necessità, i bambini possono consumare un prodotto a base di cereali o latte. Quest’ultimo apporta al loro corpo in fase di sviluppo il calcio, prezioso per le ossa, e le proteine necessarie per la crescita dei muscoli. Se mangiare è importante, ancor di più è bere tra un pasto e l’altro. Come dimostra uno studio a cura dell’Istituto di ricerca per l’alimentazione infantile (Forschungsinstitut für Kinderernährung, FKE) di Dortmund, i bambini in età prescolare bevono soltanto dai 5 ai 7 decilitri d’acqua al giorno, quando invece la dose consigliata è di 8-9 decilitri. A questo proposito va ricordato che il latte non è considerato una bevanda, bensì un alimento.

    Chi non ha tempo per preparare uno spuntino a casa può rimediare comprandone uno già pronto al supermercato. I bambini, grazie alla pubblicità in televisione, sono perfettamente aggiornati sull’offerta di snack e merendine. In questo caso però, raccomanda la Società Svizzera di Nutrizione (SSN), è fondamentale che in età prescolare e fino alla prima elementare i bambini non assumano più di 35 g di zuccheri al giorno.

    10 consigli per lo spuntino perfetto

    1. Il giusto equilibrio: lo spuntino ideale si prepara velocemente, si confeziona facilmente, non provoca carie e fornisce al bambino tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno per svolgere le sue attività.

    2. Quark con verdura a bastoncini: a seconda della stagione usa cetrioli, carote, peperoni o cavolo rapa. Mescolato con un po’ di ketchup, sale, pepe e paprika, il quark alla panna piacerà ai bambini più di quello alle erbe aromatiche.

    3. Lo spuntino deve essere sostanzioso: pane di segale, pane integrale e pane proteico sono eccellenti fonti energetiche e abbinati con uova, prosciutto e qualche cetriolo sazieranno i bambini a lungo.

    4. Voglia di cambiare? Prepara qualche mini-spiedino con polpettine, bocconcini di mozzarella e pomodori cherry. Ma attenzione: gli spiedini sono più indicati per i bambini più grandi, per via del bastoncino.

    5. Con la frutta non si sbaglia mai: le mele, che sono sempre il meglio, rappresentano uno spuntino eccellente per tutte le stagioni dell’anno. D’estate ai piccoli piacciono molto anche i mirtilli e il melone a cubetti, d’inverno i mandarini.

    6. Piccola spesa, massima resa: ci vuole un attimo per confezionare un cestino della merenda a base di formaggini Babybel, Blévita e frutta oleosa (noci, mandorle). E ricorda: più abbondante sarà la colazione, minori saranno i morsi della fame a metà mattina.

    7. Le bevande ideali: acqua, limonata, tè senza zucchero o un succo di frutta molto diluito sono l’accompagnamento perfetto per lo spuntino di metà mattina.

    8. Anche l’occhio vuole la sua parte: gli spuntini più formidabili sono coccodrilli di carota, corone di mela o serpenti di banana, ma altrettanto gradite sono le figure realizzate con verdura tagliata a strisce o a cubetti, come cetrioli, cavolo rapa, peperoni, pomodori o ravanelli.

    9. Spazio al gioco e alla fantasia: un sandwich a scacchiera e altre creazioni simili fanno molta presa sui bambini. Farcisci una fetta di pane per toast integrale e coprila con una fetta di pane bianco. Taglia il sandwich in quattro pezzi uguali e poi girane due, in modo da alternare i colori.

    10. E la scuola che cosa dice? A seconda del luogo di residenza, i genitori non ricevono alcuna indicazione oppure sono bersagliati di materiale informativo con consigli e divieti riguardanti la merenda. La soluzione? Chiedete direttamente all’istituto.

    Testo: Marianne Botta
    Foto: Ruth Küng

    Panini alla frutta

    I panini alla frutta si possono tenere in congelatore per circa un mese e in base alle vostra necessità comodamente essere tirati fuori alla mattina per essere pronti da gustare a merenda.

    Cosa ne pensi?
    Scrivi il tuo commento
    Aggiungi

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Commenti (0)
    Valutazioni

    Ti piace questa storia? Grazie della tua valutazione

      (4,7)

      Questa storia è già stata valutata da 12 persona/e.

      Ti è piaciuta questa storia?
      Condividi questa storia con i tuoi amici

      Hai già letto questi articoli?

      Intervista
      Caterina Pelosato Bieg, wedding planner, parla del menu perfetto per un matrimonio e indica a cosa fare attenzione in fase di pianificazione.
      Listicle
      Coniglietti pasquali di cioccolato e non solo: a ciascuno il suo.
      Listicle
      La cena dolce - un cibo per l’anima perfetto per riutilizzare gli avanzi - rischia di scomparire dalle nostre tavole. Un omaggio ai sei piatti più amati.
      Focus
      Da canapè e spiedini a guacamole e taboulè: un viaggio nel tempo attraverso la cultura degli spuntini da aperitivo e party dagli anni ‘70 a oggi.

      Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

      Iscriviti e scopri i vantaggi

      Scopri tutti i vantaggi del club

      Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
      Ti piace? Diventa un membro del club e salva questa storia
      Ti piace questa storia?
      Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
      Riprova più tardi.
      Al momento il server non è disponibile.