Macaron vegani al limone

3 h 30 min

Per queste dolcezze gli albumi sono sostituiti dall'aquafaba, l'acqua di governo dei ceci. La crema al limone a base di margarina vegana completa l'opera.

  • senza glutine
  • senza lattosio
  • vegano

Ingredienti

Pasticceria dolcePer ca. 24 pezzi

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

per 1 tappetino per macaron

  • 1 scatoladi ceci da 400 g, solo il liquido di conservazione (aquafaba)
  • 100 gdi mandorle spellate macinate
  • 100 gdi zucchero a velo
  • 1 punta di coltellodi lievito in polvere bio
  • 1,2 gdi colorante alimentare vegano in polvere, ad es. rosso e verde, ordinabile su galaxus.ch
  • 100 gdi zucchero finissimo
  • 3 cucchiaid’acqua
  • Crema al limone vegana

  • 50 gdi margarina vegana (Bloc V-Love), a temperatura ambiente
  • 50 gdi zucchero a velo
  • 2 cucchiainidi scorza di limone grattugiata fresca
  • 2 cucchiainidi succo di limone
Kilocalorie
80 kcal
350 kj
Proteine
1 g
4,8 %
Grassi
4 g
42,9 %
Carboidrati
11 g
52,4 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 40 minuti
essiccazione:
30-90 minuti
cottura in forno:
ca. 40 minuti
raffreddamento:
ca. 40 minuti
Tempo totale:
3 h 30 min
  1. Si continua così

    Versa il liquido di governo dei ceci (aquafaba) in una pentola, filtrandolo con un colino, fallo ridurre di un terzo e lascialo raffreddare. Macina molto finemente le mandorle e lo zucchero a velo in un tritatutto azionando più volte l'elettrodomestico per brevissimo tempo fino a rendere il composto impalpabile. Setaccia la miscela in una scodella e macina nuovamente i pezzetti di mandorla più grossi.

    Ci sei quasi!
  2. Si continua così

    Trasferisci 75 g d'aquafaba in una scodella resistente al calore e montala con uno sbattitore elettrico per ca. 10 minuti, fino a ottenere una spuma soda. Incorpora il lievito. Mescola la metà della spuma di aquafaba con la miscela di mandorle e zucchero. Comincia a sciogliere il colorante con una piccola parte della spuma, poi miscela bene con le mandorle fino a ottenere una massa colorata omogenea simile al marzapane.

    Ci sei quasi!
  3. Si continua così

    Porta a ebollizione l'acqua con lo zucchero in una pentola e lascia sobbollire finché la temperatura raggiunge 118 °C. Nel frattempo, monta nuovamente la spuma di aquafaba restante. Incorpora lentamente lo sciroppo di zucchero continuando a montare la spuma finché si raffredda e brilla. Incorporala poco alla volta alla massa di mandorle poi trasferisci subito in una tasca da pasticciere con beccuccio tondo.

    Ci sei quasi!
  4. Si continua così

    Accomoda il tappetino per macaron su una teglia da forno. Spruzza dei piccoli mucchietti omogenei di massa alle mandorle di ca. 3 cm Ø nei cerchi segnati sul tappetino. Batti più volte la teglia sul piano in modo da liberare le bolle d'aria imprigionate nell'impasto. Lascia seccare per 30–90 minuti (vedi suggerimento). Per verificare se i gusci sono asciutti, sfiora la superficie con un dito: se si è formata una pellicina che non appiccica, i gusci sono pronti.

    Ci sei quasi!
  5. Si continua così

    Accendi il forno a 110 °C, calore superiore e inferiore. Cuoci i gusci dei macaron nella parte bassa del forno per 30–35 minuti. A fine cottura, lascia intiepidire i gusci nel forno ancora per 20 minuti, poi sfornali e lasciali raffreddare completamente.

    Ci sei quasi!
  6. Si continua così

    Per la crema, monta la margarina con la metà dello zucchero a velo con uno sbattitore elettrico, finché diventa chiara e soffice. Mescola la scorza e il succo di limone con il resto dello zucchero a velo, poi incorpora la massa poco alla volta alla margarina. Trasferisci la crema in una tasca da pasticciere e mettila in frigo fino al momento dell'uso.

    Ci sei quasi!
  7. Si continua così

    Capovolgi la metà dei gusci (basi) dei macaron. Estrai la crema dal frigo e lasciala ammorbidire qualche minuto a temperatura ambiente. Spruzza quindi la crema sulle basi dei macaron, poi ricoprili con un altro guscio, premendolo leggermente sulla crema. Conserva in frigo e consuma nel giro di 1-2 giorni.

    Ci sei quasi!
Ricetta: Andrea Pistorius

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

Una volta freddi, se i gusci dei macaron non si staccano facilmente dal tappetino, accendi nuovamente il forno a 110 °C, azionando la funzione solo calore inferiore, e inforna nuovamente i macaron sulla scanalatura più bassa del forno. Cuoci per ca. 3 minuti, sforna e lascia raffreddare completamente. Il tempo d'essiccazione dipenda dall'umidità dell'aria. Più l'aria è umida e più a lungo durerà il processo di essiccazione. Per una crema di margarina all'arancia, sostituisci la scorza e il succo di limone con la scorza e il succo d'arancia. Prepara una quantità doppia d'acquafaba e congelane la metà per un'altra infornata di macaron. Prepara una quantità doppia di mandorle e zucchero a velo e conservane la metà in un luogo asciutto, per un'altra infornata di macaron (si conserva per qualche settimana) Con i ceci puoi preparare l'hummus. I coloranti alimentari più adatti sono quelli in gel o in polvere. Attenzione: non tutti i colori sono vegani. In caso di dubbio, tralascia il colore e prepara dei macaron bianchi, ma vegani.

Iscriviti e valuta

Più ricette

Più ispirazioni