Cavatelli rigati ai frutti di mare

Cavatelli rigati ai frutti di mare

Realizzati da Daniele Buccoliero per MasterChef Svizzera 2022

1 h 10 min

La squisita pasta ai frutti di mare si prepara con cavatelli fatti in casa sui quali fanno bella figura vongole, cozze e moscardini.

  • senza lattosio

Ingredienti

Piatto principale

Per

4
  • 4
  • 8

persone

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 250 gdi vongole
  • 250 gdi cozze
  • 3spicchi d'aglio
  • 1peperoncino
  • 2 dld’olio d’oliva
  • 250 gdi moscardini (piccoli polpi)
  • 500 gdi pomodori datterini gialli
  • 2 dldi vino bianco
  • 1 mazzettodi prezzemolo
  • pepe
  • sale
  • 4taralli
  • 60 gdi olive nere snocciolate
  • 1limone
  • Cavatelli

  • 375 gdi semola rimacinata di grano duro, nel negozio di specialità
  • ½ cucchiainodi sale
  • ca. 2 dld’acqua
  • 2 cucchiainid’olio d’oliva
  • 500 gdi vongole
  • 500 gdi cozze
  • 6spicchi d'aglio
  • 2peperoncini
  • 4 dld’olio d’oliva
  • 500 gdi moscardini (piccoli polpi)
  • 1 kgdi pomodori datterini gialli
  • 4 dldi vino bianco
  • 2 mazzettidi prezzemolo
  • pepe
  • sale
  • 8taralli
  • 120 gdi olive nere snocciolate
  • 2limoni
  • Cavatelli

  • 750 gdi semola rimacinata di grano duro, nel negozio di specialità
  • 1 cucchiainodi sale
  • ca. 4 dld’acqua
  • 4 cucchiainid’olio d’oliva
Kilocalorie
980 kcal
4.050 kj
Proteine
30 g
13,1 %
Grassi
52 g
51,1 %
Carboidrati
82 g
35,8 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 70 minuti
  1. Si continua così

    Per i cavatelli, mescola la semola con il sale e l'acqua. Aggiungi l'olio d'oliva e impasta il tutto per 5-7 minuti, finché il composto risulta liscio e omogeneo. Avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare per ca. 20 minuti. Ricava dall'impasto dei filoncini di pasta dello spessore di un dito e tagliali a pezzetti lunghi ca. 1 cm. Passali sull'asse per gnocchi o, con la punta delle dita, esercita una leggera pressione sul pezzetto di pasta trascinandolo, in modo da formare un incavo e arricciare i bordi. I cavatelli non devono diventare troppo spessi, altrimenti non cuoceranno in modo uniforme. Spolverizza i cavatelli di farina e accomodali su un panno.

    Ci sei quasi!
  2. Si continua così

    Risciacqua le vongole e le cozze sotto l'acqua fredda. Elimina le barbe delle cozze e scarta sia le vongole che le cozze danneggiate o già aperte. Trita separatamente l'aglio e il peperoncino. Scalda metà dell'olio, aggiungi un po' d'aglio e unisci le vongole. Non appena i gusci si aprono, estrai le vongole dalla padella (getta via quelle che non si sono aperte). Filtra il fondo che si è formato con un colino a maglie fini e raccoglilo. Soffriggi il peperoncino e l'aglio rimasto nell'olio rimasto. Aggiungi i moscardini e cuoci per ca. 3 minuti. Estrai i moscardini dalla padella e uniscili alle vongole. Soffriggi brevemente i pomodori e le cozze. Sfuma con il vino e fai ridurre, continuando a cuocere ancora un poco (getta via le cozze che non si aprono). Unisci il fondo delle vongole, le vongole e i moscardini e scalda bene il tutto. Trita il prezzemolo e aggiungine metà. Condisci i frutti di mare con il pepe.

    Ci sei quasi!
  3. Si continua così

    Allo stesso tempo, cuoci i cavatelli in abbondante acqua salata per ca. 5 minuti. Estraili dall'acqua con un mestolo forato e uniscili subito ai frutti di mare, mescolando con cautela. Accomoda la pasta in piatti fondi. Sbriciola grossolanamente i taralli e distribuiscili sulla pasta assieme alle olive. Cospargi con scorza di limone finemente grattugiata e il prezzemolo restante.

    Ci sei quasi!

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

Invece della semola rimacinata, puoi preparare i cavatelli con una miscela composta per 2/3 di farina bianca e per 1/3 di semola rimacinata. Puoi preparare l'impasto anche in anticipo. Avvolto nella pellicola trasparente, si conserva in frigo per ca. 2-3 giorni. Se il fondo dovesse essersi ridotto troppo, puoi aggiungere un po' del liquido di cottura della pasta.

Iscriviti e valuta

Ricette correlate

Fatti ispirare