Radiatori con pesto di madorle e dragoncello

Radiatori con pesto di madorle e dragoncello

20 min

Il pesto al succo di limone contiene dragoncello e mandorle anziché basilico e pinoli. Divino con la pasta di semola di grano duro, ad es. i radiatori.

  • senza lattosio
  • vegetariano

Ingredienti

Piatto principalePer 4 persone

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 400 gdi pasta, ad es. radiatori
  • sale
  • Salsa

  • 4 dld’olio d’oliva
  • 2spicchi d’aglio
  • 200 gdi mandorle spellate macinate
  • 3 cucchiaidi succo di limone
  • ½ mazzettodi dragoncello
  • 1 cucchiainodi sale
  • pepe
Kilocalorie
1.480 kcal
6.150 kj
Proteine
27 g
7,4 %
Grassi
119 g
73 %
Carboidrati
72 g
19,6 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 20 minuti
  1. Cuocete al dente la pasta nell’acqua salata in ebollizione. Scolate, recuperate 1 dl d’acqua di cottura e mettete da parte. Fate sgocciolare la pasta, coprite e mettete da parte.

    Ci sei quasi!
  2. Nel frattempo, scaldate l’olio in un tegame antiaderente. Unite l’aglio schiacciato e soffriggetelo. Aggiungete le mandorle e rosolatele brevemente. Bagnate con il succo di limone. Trasferite il tutto in un contenitore alto con l’acqua di cottura messa da parte. Mettete da parte un po’ di dragoncello per guarnire e incorporate il resto del dragoncello agli altri ingredienti. Con il frullatore a immersione, frullate il tutto. Salate, pepate e condite subito la pasta. Guarnite con il dragoncello messo da parte.

    Ci sei quasi!

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

Potete sostituire il dragoncello con altre erbe aromatiche. 

Più ricette

Più ispirazioni