Pesto d’aglio orsino

Pesto d’aglio orsino

20 min

Un pesto in odore di primavera: aglio orsino anziché basilico e per condire il tutto un buon formaggio di montagna. Meraviglia!

  • senza glutine
  • vegetariano

Ingredienti

Salsa

Per

4
  • 4
  • 8

dl

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 100 gd’aglio orsino
  • 75 gdi pinoli
  • 60 gdi formaggio grattugiato, ad es. parmigiano ou sbrinz
  • 2 dld’olio di colza
  • sale
  • 200 gd’aglio orsino
  • 150 gdi pinoli
  • 120 gdi formaggio grattugiato, ad es. parmigiano ou sbrinz
  • 4 dld’olio di colza
  • sale
Kilocalorie
600 kcal
2.450 kj
Proteine
11 g
7,3 %
Grassi
59 g
88,6 %
Carboidrati
6 g
4 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 20 minuti
  1. Lava bene l’aglio orsino e fallo sgocciolare. Sminuzzalo grossolanamente e passalo nel tritatutto con i pinoli, il formaggio e l’olio. Condisci con sale.

Ricetta: Daniel Tinembart
Fonte: https://migusto.migros.ch/it/ricette/pesto-d-aglio-orsino

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

Scorta di pesto: trasferisci il pesto appena preparato in una vaschetta per ghiaccio e congelalo. In questo modo potrai usarlo al momento opportuno e dosarlo più facilmente. In congelatore il pesto si conserva per diversi mesi. Congelare l'aglio orsino: anche le foglie intere della piantina si possono congelare. Prima vanno lavate accuratamente e asciugate, poi sistemate in un contenitore salva-freschezza e poste in freezer. Raccolta dell'aglio orsino selvatico: attenzione a non confondere le foglie dell'erbetta aromatica, dal forte odore di aglio, con quelle velenose del mughetto e del colchico (falso zafferano). Sia il mughetto sia il colchico hanno foglie meno opache sul lato inferiore mentre quelle dell'aglio orsino sono belle brillanti sopra e leggermente opache sotto. Inoltre, le foglie dell’aglio orsino crescono dal suolo individualmente, con lo stelo fine che si distingue chiaramente dalla foglia. Le foglie del colchico crescono direttamente dal tubero senza stelo e non hanno odore. Le foglie dell'aglio orsino vanno lavate accuratamente prima di essere utilizzate.

Iscriviti e valuta

Più ricette

Più ispirazioni