Coste variopinte in agrodolce

Coste variopinte in agrodolce

120 h 20 min

Le coste colorate in agrodolce sono un contorno decorativo. Conservate nei vasetti si prestano altresì quale omaggio carino e originale.

  • senza glutine
  • senza lattosio
  • vegetariano

Ingredienti

Conserve

Per

2
  • 2
  • 4

vasi per conserve da 5 dl

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 2 dld’aceto di vino bianco delicato o d’aceto balsamico bianco
  • 300 gdi zucchero
  • 1½ cucchiaidi salsa al peperoncino agrodolce
  • 300 gdi coste colorate piccole
  • ½cipolla rossa
  • 1 cucchiainodi semi di senape gialli, nei negozi di specialità
  • 4 dld’aceto di vino bianco delicato o d’aceto balsamico bianco
  • 600 gdi zucchero
  • 3 cucchiaidi salsa al peperoncino agrodolce
  • 600 gdi coste colorate piccole
  • 1cipolla rossa
  • 2 cucchiainidi semi di senape gialli, nei negozi di specialità
Kilocalorie
700 kcal
3.000 kj
Proteine
3 g
1,8 %
Grassi
0 g
0 %
Carboidrati
164 g
98,2 %

Come procedere

Preparazione:
20 minuti
riposo:
4-5 giorni
ui.recipe.cookingtime.total.label:
120 h 20 min
  1. Per il brodo, fate sobbollire l’aceto con lo zucchero finché lo zucchero si è completamente sciolto. Aggiungete la salsa al peperoncino e mescolate bene.

    Ci sei quasi!
  2. Tagliate i gambi delle coste in pezzi di 10 cm (altezza del vaso da conserva). Mettete i gambi delle coste nei vasi sciacquati precedentemente con acqua bollente e asciugati. Tritate la cipolla e mettete nei vasi insieme con i semi di senape. Coprite i gambi delle coste con l’aceto. Sigillate i vasi. Fate macerare le verdure in frigo per 4-5 giorni.

    Ci sei quasi!
Ricetta: Karin Messerli

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

Conservate le coste al fresco. Consumate i vasi aperti nel giro di qualche giorno. Messi sott’aceto crudi, i gambi delle coste sono più saporiti e più croccanti. Sbollentati prima di metterli in vaso, risultano invece più morbidi. Ottime con la raclette, la fondue o il bollito.

Più ricette

Più ispirazioni