Purea di rosa canina

Purea di rosa canina

3 h 20 min

L’autunno è il periodo ideale per gustarsi la rosa canina. Per preparare questa purea basta lavare i frutti, tagliarli, farli cuocere e frullarli.

  • senza glutine
  • senza lattosio
  • vegano

Ingredienti

Conserve

Per ca.

600
  • 600
  • 1.200

grammi

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 1 kgdi frutti di rosa canina freschi, in vendita al mercato
  • ca. 5 dld’acqua
  • 2 kgdi frutti di rosa canina freschi, in vendita al mercato
  • ca. 1 ld’acqua
Kilocalorie
90 kcal
400 kj
Proteine
3 g
14,1 %
Grassi
1 g
10,6 %
Carboidrati
16 g
75,3 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 180 minuti
cottura:
ca. 20 minuti
Tempo totale:
3 h 20 min
  1. Si continua così

    Lavate bene i frutti di rosa canina. Fateli sgocciolare. Eliminate quelli ammaccati. Staccate i gambi e le foglie secche.

    Ci sei quasi!
  2. Si continua così

    Tagliate i frutti a metà. Eliminate i semi e la peluria. Sciacquate nuovamente i frutti.

    Ci sei quasi!
  3. Si continua così

    Pesate i frutti di rosa canina. Mettete in padella la stessa quantità di frutti e d’acqua.

    Ci sei quasi!
  4. Si continua così

    Portate a ebollizione e lasciate cuocere dolcemente per ca. 20 minuti, finché i frutti diventano morbidi.

    Ci sei quasi!
  5. Si continua così

    Riducete in purea con un frullatore a immersione.

    Ci sei quasi!
  6. Si continua così

    Filtrate la purea con un colino a maglie fini.

    Ci sei quasi!
Ricetta: Janine Neininger

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

100 g di frutti di rosa canina danno ca. 50 g di purea utilizzabile. La purea di rosa canina, che non viene usata subito, può essere congelata in piccole porzioni e si conserva per ca. 1 anno. Purea di rosa canina fatta in casa o acquistata? Se volete preparare in casa la purea di rosa canina, prendetevi il tempo necessario per liberare i frutti in modo accurato dai peluzzi, in quanto questi possono causare uno spiacevole pizzicore in gola. Per precauzione indossate guanti di plastica usa e getta per evitare irritazioni che possono causare prurito. I frutti di rosa canina maturano da settembre fino all’inizio di novembre, e in questo periodo andrebbero raccolti. I frutti sono maturi quando diventano belli rossi e sono anche un po’ morbidi. Se il gelo è già passato, i frutti saranno più dolci e la polpa più morbida. Poiché la pulitura dei frutti è molto laboriosa e richiede parecchio tempo, alcuni preferiscono la purea di rosa canina già pronta, reperibile al Reformhaus. Tuttavia per motivi di conservabilità, la purea è zuccherata e risulta più densa. Aggiungetevi un po’ d’acqua e, a piacere, del succo di limone.

Iscriviti e valuta

Più ricette

Più ispirazioni