Code d’astice alla vaniglia con purea di cavolfiore

Code d’astice alla vaniglia con purea di cavolfiore

50 min

La vaniglia si sposa a meraviglia con i crostacei come la coda d'astice in salsa al vermut e dragoncello, servita con una morbida purea di cavolfiore e patate.

Ingredienti

Antipasto

Per

4
  • 1
  • 2
  • 4
  • 6
  • 8
  • 10
  • 12

persone

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 1coda d’astice non sgusciata di ca. 140 g ciascuna
  • ¼ dibaccello di vaniglia
  • ½spicchio d'aglio
  • 0,125 mazzettodi dragoncello
  • 125 gdi cavolfiore
  • 37,5 gdi patate farinose
  • sale
  • ½ cucchiaiodi burro
  • ½ cucchiaiod’olio
  • 0,25 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 0,75 dldi fondo di crostacei
  • 2code d’astice non sgusciate di ca. 140 g ciascuna
  • ½baccello di vaniglia
  • 1spicchio d'aglio
  • ¼ di  mazzettodi dragoncello
  • 250 gdi cavolfiore
  • 75 gdi patate farinose
  • sale
  • 1 cucchiaiodi burro
  • 1 cucchiaiod’olio
  • 0,5 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 1,5 dldi fondo di crostacei
  • 4code d’astice non sgusciate di ca. 140 g ciascuna
  • 1baccello di vaniglia
  • 2spicchi d’aglio
  • ½ mazzettodi dragoncello
  • 500 gdi cavolfiore
  • 150 gdi patate farinose
  • sale
  • 2 cucchiaidi burro
  • 2 cucchiaid’olio
  • 1 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 3 dldi fondo di crostacei
  • 6code d’astice non sgusciate di ca. 140 g ciascuna
  • baccelli di vaniglia
  • 3spicchi d’aglio
  • ¾ di  mazzettodi dragoncello
  • 750 gdi cavolfiore
  • 225 gdi patate farinose
  • sale
  • 3 cucchiaidi burro
  • 3 cucchiaid’olio
  • 1,5 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 4,5 dldi fondo di crostacei
  • 8code d’astice non sgusciate di ca. 140 g ciascuna
  • 2baccelli di vaniglia
  • 4spicchi d’aglio
  • 1 mazzettodi dragoncello
  • 1 kgdi cavolfiore
  • 300 gdi patate farinose
  • sale
  • 4 cucchiaidi burro
  • 4 cucchiaid’olio
  • 2 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 6 dldi fondo di crostacei
  • 10code d’astice non sgusciate di ca. 140 g ciascuna
  • baccelli di vaniglia
  • 5spicchi d’aglio
  • 1¼ di  mazzettidi dragoncello
  • 1,25 kgdi cavolfiore
  • 375 gdi patate farinose
  • sale
  • 5 cucchiaidi burro
  • 5 cucchiaid’olio
  • 2,5 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 7,5 dldi fondo di crostacei
  • 12code d’astice non sgusciate di ca. 140 g ciascuna
  • 3baccelli di vaniglia
  • 6spicchi d’aglio
  • 1½ mazzettidi dragoncello
  • 1,5 kgdi cavolfiore
  • 450 gdi patate farinose
  • sale
  • 6 cucchiaidi burro
  • 6 cucchiaid’olio
  • 3 dldi vermut secco, ad es. Noilly Prat
  • 9 dldi fondo di crostacei
Kilocalorie
340 kcal
1.350 kj
Proteine
31 g
45,1 %
Grassi
11 g
36 %
Carboidrati
13 g
18,9 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 50 minuti
  1. Si continua così

    Con un coltello, dimezzate per il lungo le code di astice con il guscio. Incidete per il lungo il baccello di vaniglia. Tagliate l’aglio a fettine. Staccate le foglie di dragoncello dai gambi e mettete da parte questi ultimi.

    Ci sei quasi!
  2. Si continua così

    Dividete il cavolfiore a rosette. Tagliate le patate a dadini. Lessate entrambi in acqua salata. Scolate e lasciate sgocciolare. Schiacciate gli ortaggi con uno schiacciapatate o con il passaverdura. Incorporate la metà del burro e salate.

    Ci sei quasi!
  3. Si continua così

    Salate la carne degli astici e rosolateli per ca. 2 minuti nell’olio a fuoco medio-forte. Girateli e riducete il fuoco a calore moderato. Aggiungete l’aglio, il baccello di vaniglia, i gambi di dragoncello e rosolate brevemente il tutto. Sfumate con il Noilly Prat. Unite il fondo e lasciatelo sobbollire per ca. 5 minuti. Estraete le code d’astice dalla salsa. Eliminate la vaniglia e i gambi di dragoncello. Allontanate la padella dal fuoco e incorporate il burro rimasto alla salsa. Regolate di sale.

    Ci sei quasi!
  4. Si continua così

    Scaldate la purea di cavolfiore e servitela con le code d’astice e la salsa. Guarnite con il dragoncello e gustate.

    Ci sei quasi!
Ricetta: Simone Codoni

Valori nutrizionali per porzione

Più ricette

Più ispirazioni