Burro al rafano

Burro al rafano

Krenbutter

2 h 10 min

Il sapore piccante del rafano conferisce a molti piatti un tocco in più. Si abbina a meraviglia con il toast al salmone e le uova sode o con le salsine da gustare con il pinzimonio di verdure.

  • senza glutine
  • vegetariano

Ingredienti

Salsa

Per ca.

20
  • 20
  • 40

porzione da 15 g

Perché non posso scegliere liberamente le dosi?

Niente più rischi o imprevisti

Per 4, 8 o 12 persone? Nelle ricette di Migusto, puoi modificare il numero delle persone o delle porzioni, variando così le quantità degli ingredienti, ma solo quando è garantita la riuscita della ricetta.

  • 80 gdi rafano (cren)
  • 250 gdi burro, morbido
  • ½limone
  • ½ cucchiainodi sale
  • 160 gdi rafano (cren)
  • 500 gdi burro, morbido
  • 1limone
  • 1 cucchiainodi sale
Kilocalorie
100 kcal
400 kj
Proteine
0 g
0 %
Grassi
10 g
95,7 %
Carboidrati
1 g
4,3 %

Come procedere

Preparazione:
ca. 10 minuti
refrigerazione:
almeno 2 ore
Tempo totale:
2 h 10 min
  1. Grattugiate il rafano con una grattugia fine direttamente nella scodella con il burro. Aggiungete la scorza del limone grattugiata fine e il succo. Salate e mescolate il tutto.

    Ci sei quasi!
  2. Trasferite il burro su un foglio di carta da forno. Piegate la carta sul burro e con l’ausilio di una spatola formate un rotolo. Avvolgetelo nella carta da forno e mettetelo in frigo per almeno 2 ore, fino al momento dell’uso.

    Ci sei quasi!

Valori nutrizionali per porzione

Consigli utili

Il burro al rafano viene servito tradizionalmente con il prosciutto di Pasqua. Il burro al rafano, ben imballato, si conserva in frigo per ca. 2 settimane, in congelatore per 2–3 mesi.

Più ricette

Più ispirazioni