Olio di semi di girasole

L’olio di semi di girasole è un factotum in cucina. Raffinato è adatto anche per arrostire. È delicato e, per di più, garantisce effetti benefici.

L’olio di semi di girasole è tra gli oli più apprezzati. E a buon diritto: in quanto olio vegetale è ricco di acidi grassi insaturi, acidi linolenici essenziali e lecitina. Inoltre, contiene più vitamina E dell’olio di oliva o di colza. Ricavato dai semi maturi di girasole, ha un gusto neutro ed è in vendita sia spremuto a freddo che raffinato. Rispetto alla versione raffinata, quella spremuta a freddo ha un colore più scuro e sapore e odore più aromatici. Tuttavia, non deve essere riscaldato molto. Qui entra in gioco l’olio di semi di girasole raffinato, un vero e proprio factotum in cucina, ideale per piatti sia freddi che caldi e adatto a vari tipi di cottura, ad esempio per arrostire e cuocere in forno. Il gusto delicato lo rende perfetto anche per l’«oil pulling», una pratica oggi di tendenza per disintossicare il corpo.

Consiglia
Condividi questo articolo con i tuoi amici

Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

Iscriviti e scopri i vantaggi

Scopri tutti i vantaggi del club

Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
Ti piace? Diventa un membro del club e salva questi trucchi e astuzie
Ti piace questo suggerimento?
Ti piace questo suggerimento? Clicca sul cuore e salva il suggerimento nella tua lista.
Riprova più tardi.
Al momento il server non è disponibile.