Cozze

Le cozze possono essere preparate in diversi modi. Particolarmente note sono le moules frites, specialità belga e della Francia settentrionale.

Cozze

Le cozze sono tutt’altro che brutte, contrariamente a quanto l’uso colloquiale del termine potrebbe far pensare. Questi mitili, però, nel linguaggio comune non vengono associati solo a un aspetto non particolarmente grazioso, ma anche all’essere eccessivamente «appiccicosi». Questo perché le cozze secernono un fascio di filamenti, il bisso, che permette loro di restare «incollate» ai fondali bassi (e non essere trascinate via verso il mare aperto durante l’alternarsi delle maree) e ai bouchot, i pali di legno utilizzati per l’allevamento. Al momento dell’acquisto è importante assicurarsi che siano fresche: possono considerarsi tali se profumano di mare, mentre se emanano un odore di ammoniaca non sono più commestibili. Per quanto riguarda l’uso in cucina, sono simili alle vongole e solitamente vengono utilizzate per preparare deliziosi sughi, sfumandole ad esempio con del vino bianco. Le moules frites belghe vengono servite in un sughetto a base di verdure e accompagnate da patatine fritte.

Consiglia
Condividi questo articolo con i tuoi amici

Ricette simili

Ti piace? Diventa membro del club e salva la ricetta.
Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
Ti piace questa ricetta?
Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
20 min
competente

Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

Iscriviti e scopri i vantaggi

Scopri tutti i vantaggi del club

Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
Ti piace? Diventa un membro del club e salva questi trucchi e astuzie
Ti piace questo suggerimento?
Ti piace questo suggerimento? Clicca sul cuore e salva il suggerimento nella tua lista.
Riprova più tardi.
Al momento il server non è disponibile.