Olio di lino

Da alimento per intenditori a fenomeno di tendenza: spremuto a freddo, l’olio di lino ha un gusto nocciolato e fa bene - anche al tavolo da pranzo in legno.

Olio di lino

All’olio di lino vengono attribuite proprietà magiche. La ricerca ha effettivamente dimostrato che è un vero e proprio toccasana per la nostra salute. Per esempio, rispetto a qualsiasi altro olio vegetale, contiene più acidi grassi omega 3 insaturi, detti anche acidi alfa-linolenici dalla parola greca «linos» (lino). L’olio di lino, ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di lino, è molto denso e dorato. Ne esiste anche una versione raffinata, che tuttavia non è paragonabile a quella spremuta a freddo per gusto e valori nutritivi. L’olio di lino ha un intenso sapore nocciolato con una delicata nota di fieno. In cucina viene utilizzato soprattutto per piatti freddi e per aromatizzare quark, smoothie o cibi crudi. È un prodotto da conservare per brevi periodi in luogo fresco e al riparo dalla luce, preferibilmente in frigorifero. Al primo sentore di pesce o di rancido non è più utilizzabile. Non è comunque necessario buttarlo: l’olio di lino infatti è un prodotto perfetto per il trattamento del legno (ad esempio del tavolo da pranzo).

Consiglia
Condividi questo articolo con i tuoi amici

Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

Iscriviti e scopri i vantaggi

Scopri tutti i vantaggi del club

Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
Ti piace? Diventa un membro del club e salva questi trucchi e astuzie
Ti piace questo suggerimento?
Ti piace questo suggerimento? Clicca sul cuore e salva il suggerimento nella tua lista.
Riprova più tardi.
Al momento il server non è disponibile.