Ti è piaciuta questa storia?
Condividi questa storia con i tuoi amici
Ti piace questa storia?
Dai il tuo voto
    (4,6)
    Formaggio fresco italiano

    La mozzarella e i suoi parenti

    Mozzarella, stracciatella, burrata e crescenza regalano un irresistibile tocco di sapore a piatti freddi e caldi, ma anche al naturale sono una gioia per il palato.

    Queste note specialità casearie dello Stivale – che oggi vengono prodotte, alla maniera italiana, anche qui da noi – sono strettamente imparentate fra loro sia per il metodo di produzione, sia per l'impiego che trovano in cucina. Tutte vengono tenute in un bagno di delicata salamoia e vanno conservate sempre in frigorifero, anche quando la confezione è ancora sigillata. Una volta che questa viene aperta il formaggio va consumato al più presto, perché non contiene conservanti. Se si desidera gustarlo al naturale è opportuno tirarlo fuori dal frigorifero una mezz’ora prima, in modo che il sapore possa svilupparsi al meglio.

    Mozzarella

    Questo formaggio originario dell'Italia meridionale, dal gusto delicato con una punta d'acidulo, è ormai una presenza fissa anche sulle nostre tavole. Si trova in forma tonda e squadrata, e in versione perle, blocco o bastoncini panati. Esiste anche nella variante affumicata. La cugina più nobile è la mozzarella di bufala che, come il nome lascia intuire, viene prodotta con il latte di bufala. Mentre la mozzarella «normale» è piuttosto compatta al taglio, quella di bufala, più morbida, tende maggiormente a sfaldarsi.

    La mozzarella è un formaggio quanto mai versatile: si può gustare al naturale, aggiungere ai piatti caldi e usare anche per gratinare. Con il rosso del pomodoro, il verde del basilico e il bianco del formaggio, la classica insalata di pomodori e mozzarella (alias Caprese), è un omaggio al tricolore. Una saporita variazione sul tema è l'insalata caprese speciale. Sulla pizza, come per esempio la pizza con salsiccia, la mozzarella è un ingrediente praticamente irrinunciabile, ma anche gli involtini di melanzane e i più svariati piatti di pasta, tipo le lasagne al salmone, traggono gusto e consistenza da questo fresco formaggio.

    Stracciatella di bufala

    Dal latte di bufala, bovino allevato principalmente in Puglia, si ricava anche la stracciatella (che non ha niente a che fare con l'omonimo gusto di gelato, né con la stracciatella di uovo in brodo). Questa specialità casearia è caratterizzata da una struttura sfilacciata – la pasta di formaggio viene appunto «stracciata», da dove il nome – e ha consistenza più morbida e liquida rispetto alla mozzarella, perché è arricchita di panna. Per questo anche il gusto è più dolce, con un più intenso sapore di latte.

    In Italia la stracciatella di bufala si gusta tendenzialmente come antipasto, condita con qualche goccia d’olio d’oliva e magari accompagnata da una fetta di prosciutto, ma è ottima anche per arricchire, ad esempio, un risotto. In ogni caso è un egregio e ancor più raffinato sostituto della mozzarella di bufala per tutti gli impieghi di cucina a caldo e a freddo.

    Burrata

    Delicata, soffice e cremosa è, per così dire, la Ferrari della categoria. In pratica è un involucro di mozzarella ripieno di stracciatella, che si riversa con opulenza sul piatto al primo taglio. Visti gli ingredienti, non stupisce che sapore e consistenza siano i più vellutati in assoluto.

    Di base la burrata può essere utilizzata allo stesso modo della mozzarella e aggiunta a insalate, verdure, pasta e pizza, ma dato il suo sapore delicato conviene abbinarla a ingredienti dal gusto altrettanto «morbido». Insieme alle fragole o alle puntarelle , per esempio, è un delizioso antipasto, ma è ottima anche in coppia con gli asparagi. E oltre a rendere più cremoso il classico risotto, si sposa alla grande anche con l'orzotto.

    Crescenza (stracchino)

    La crescenza è per l'Italia settentrionale quello che la mozzarella è per il sud della penisola. Il formaggio è noto anche con il nome di «stracchino» perché in origine si produceva con il latte delle vacche «stracche» (dal lombardo stracc, che significa «stanco»), vale a dire le mucche che in autunno rientravano dalla transumanza estiva. Lo stracchino ha forma quadrata, colore candido e gusto fresco e delicato.

    Grazie alla sua morbida consistenza si spalma facilmente e, pertanto, è ottimo per farcire crostini & Co. Abbinato a un prosciutto crudo dal sapore non troppo marcato è perfetto per accompagnare l'aperitivo ma, come la mozzarella, può anche essere aggiunto alle insalate. Ai sughi per la pasta, infine, conferisce una piacevole cremosità.

    Foto: Migusto, Stockfood
    Testo: Hanspeter Eggenberger

    Burrata con lenticchie all’aceto balsamico

    Un terzetto di prelibatezze tipicamente italiane: tenera burrata, lenticchie cotte e aromatizzate all’aceto balsamico e salame. Un antipasto coi fiocchi.

    Cosa ne pensi?
    Scrivi il tuo commento
    Aggiungi

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Commenti (1)
    E. Raemy-Clerc 11.05.2019

    une très belle découverte

    Risposte

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Valutazioni

    Ti piace questa storia? Grazie della tua valutazione

      (4,6)

      Questa storia è già stata valutata da 25 persona/e.

      Ti è piaciuta questa storia?
      Condividi questa storia con i tuoi amici

      Hai già letto questi articoli?

      Listicle
      La fondue chinoise è un tipico manicaretto delle feste. 10 consigli per renderla ancora più gustosa, con le varianti per accontentare tutti i commensali.
      Trend
      Le uova danno un tocco di colore alla Pasqua. Prima di nasconderle e giocarci possiamo svuotarle, decorarle e colorarle.
      Listicle
      La mamma può rilassarsi. Consigli e ricette per papà e figli.
      Listicle
      Questi contorni sono uno più gustoso dell'altro e regalano uno sfizioso tocco di sapore extra a grigliate di carne, pesce, pollame o vegetariane che siano.

      Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

      Iscriviti e scopri i vantaggi

      Scopri tutti i vantaggi del club

      Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
      Ti piace? Diventa un membro del club e salva questa storia
      Ti piace questa storia?
      Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
      Riprova più tardi.
      Al momento il server non è disponibile.