Ti è piaciuta questa storia?
Condividi questa storia con i tuoi amici
Ti piace questa storia?
Dai il tuo voto
    (4,1)
    Kaffeebohnen, Chili, Schokolade

    Il caffè incontra il chili

    Il caffè non è un piacere solo da bere. Con più di 800 componenti aromatiche a dargli corpo, si presta alle più estrose combinazioni gastronomiche – dal dolce al salato, passando per il piccante.

    Caffè e cardamomo? Un’accoppiata vincente i cui due protagonisti si esaltano a vicenda in una sinfonia di note dolci e speziate. Nel frattempo, non pago di farsi apprezzare in tazza, questo classico della caffetteria araba dilaga anche tra i fornelli – perché cucinare col caffè è uno dei trend gastronomici del momento. Chef stellati e cuochi per passione hanno trovato nel magico chicco un nuovo alleato per gustose sperimentazioni, food blog e forum online lo celebrano come campione di «foodpairing», l’arte di combinare diversi ingredienti in base a caratteristiche di gusto simili.

    E il motivo c’è: il caffè contiene più di 800 componenti aromatiche. Questo lo rende non solo il prodotto naturale più ricco di sfumature per il palato, ma anche un abbinamento ideale per molti altri ingredienti. Inoltre l’aroma del caffè cambia, a seconda della varietà e del grado di tostatura, aprendo possibilità infinite a chi ama sperimentare. Oltre alle spiccate note tostate e ai sentori di nocciola, il caffè offre un ventaglio di sapori impareggiabile: da un accenno piccante ai profumi di fiori, come vaniglia e garofano, fino alle note di affumicato e caramello. Senza dimenticare gli aromi fruttati, con sentori di cioccolato e una sottile punta amarognola.

    Interessante è, ad esempio, l’unione di caffè e spezie piccanti, come il peperoncino per cui, con l’aggiunta di un espresso, il classico tex-mex chili con carne si trasforma in una sofisticata esperienza di gusto. Ed è sempre il caffè a esaltare il sapore di ingredienti delicati per natura, come salmone, gamberetti, capesante, pollo e selvaggina, senza trascurare le verdure stufate. Questo multitalento in chicchi si rivela un ingrediente segreto per potenziare salse e marinate, grazie alla tostatura che rimanda a note piccanti e di nocciola allo stesso tempo. Un consiglio? Aggiungete il caffè solo al termine della cottura: come altre erbe fresche e spezie non sopporta il calore a lungo. Si perderà il delicato sentore della tostatura e rimarrà un gusto più amaro e acido.

    Un primo, semplicissimo passo per sperimentare la versatilità gastronomica di questo ingrediente è il sale al caffè. Basterà aggiungere a 100 g di sale marino 1 cucchiaino raso di caffè macinato e mescolare. È meglio prediligere una varietà con note di cioccolato o frutta. Soprattutto, se ci s'ispira alla ricetta del rinomato chef tedesco Alfons Schuhbeck, che ha nobilitato il sale al caffè con cannella macinata fresca, ¼ di cucchiaino di vaniglia in polvere e pepe nero macinato fresco, a cui aggiunge una presa di cardamomo nero e verde. Et voilà: questo sale sarà il compagno perfetto di piatti orientali, come couscous e tajine.

    Per scoprire altre esperienze di gusto

    Testo: Stephanie Riedi

    Cosa ne pensi?
    Scrivi il tuo commento
    Aggiungi

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Commenti (4)
    U. Picenoni-Pfiffner 02.10.2017

    nie ausgelernt LL

    Risposte

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    R. Sahler 01.10.2017

    Die Idee vom Kaffeesalz finde ich sehr spannend. Das werde ich mit Sicherheit ausprobieren.

    Risposte

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    G. Steidle 31.08.2017

    Das werde ich bei nächster Gelegenheit ausprobieren. Liest sich schon mal gut!

    Risposte

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    D. Macherel 31.08.2017

    pour ne pas toujours faire la même chose...donc super découverte

    Valutazioni

    Ti piace questa storia? Grazie della tua valutazione

      (4,1)

      Questa storia è già stata valutata da 8 persona/e.

      Ti è piaciuta questa storia?
      Condividi questa storia con i tuoi amici

      Hai già letto questi articoli?

      Focus
      Da canapè e spiedini a guacamole e taboulè: un viaggio nel tempo attraverso la cultura degli spuntini da aperitivo e party dagli anni ‘70 a oggi.
      Intervista
      Come sublimare ulteriormente il gusto dei coniglietti di cioccolato.
      Trend
      Per dare un tocco di colore alla Pasqua, non possono mancare: uova tinte, dipinte e decorate.
      Listicle
      Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla viticoltura in Svizzera.

      Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

      Iscriviti e scopri i vantaggi

      Scopri tutti i vantaggi del club

      Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
      Ti piace? Diventa un membro del club e salva questa storia
      Ti piace questa storia?
      Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
      Riprova più tardi.
      Al momento il server non è disponibile.