Ti è piaciuta questa storia?
Condividi questa storia con i tuoi amici
Ti piace questa storia?
Dai il tuo voto
    (4,8)
    Picnic

    Viaggiare con gusto senza infastidire il vicino

    Entro la fine del 2017, il servizio minibar sui treni delle FFS scomparirà. Migusto spiega cosa portare in viaggio e cosa invece evitare.

    Chi viaggia in treno in Cina, Russia o Africa impara presto – e spesso suo malgrado – a conoscere la cucina regionale, con i suoi effluvi esotici e i sacchetti di plastica da cui fuoriescono odori forti e cibi dagli ingredienti sconosciuti ai turisti. Alle nostre latitudini, invece, i nasi sono molto più sensibili quando si tratta di cibi consumati in viaggio. Di seguito proponiamo cinque norme di comportamento alimentare che permettono di evitare possibili conflitti con i vicini di posto.

    1 Mozzarella anziché appenzeller piccante

    È bene rinunciare ai cibi che emanano un forte odore, anche se in famiglia si consumano solo formaggi stagionati e salumi molto piccanti: non è detto che anche chi ti sieda accanto abbia gli stessi gusti.

    2 Some like it hot!

    Ma non in treno. I piatti caldi emanano inevitabilmente un odore più marcato di quelli freddi. Inoltre sono meno pratici e possono rovesciarsi provocando danni, un rischio sempre presente quando si viaggia in treno.

    3 Meglio già pronto che preparato sul posto

    È meglio che il dressing per condire l’insalata di pomodoro e mozzarella sia già pronto in bottiglia. Stesso discorso per i sandwich con diversi ingredienti: è più indicato prepararli a casa anziché in treno. Idem per i cocktail distribuiti alla comitiva come aperitivo.

    4 Attenzione a non scivolare!

    Non bisogna dimenticare che in treno è molto facile rischiare di rovesciare una bibita. Conviene quindi portare con sé recipienti ben chiudibili e che garantiscano una buona stabilità sui tavolini del treno. Inoltre, è meglio preferire le stoviglie in plastica, più pratiche e leggere rispetto a quelle tradizionali. Esattamente come in campeggio.

    5 Condividere per cominciare bene

    Porta con te una quantità sufficiente di prelibatezze e offrine anche ai tuoi vicini: nessuno rifiuta un biscotto fatto in casa o una salsiccetta da antipasto offerta cordialmente. Anche l’odore un po’ forte del formaggio (vedi punto 1) ti sarà subito perdonato, vedrai.

    Suggerimenti per mangiare in treno

    Qui sotto trovi cinque ricette per snack e bibite ideali per un viaggio in treno.

    Testo: Roberto Zimmermann
    Foto: Migros Medien

    Pagnottine con frutta secca

    Queste pagnottine fatte in casa con farina bigia, diverse varietà di frutta secca (mele, albicocche e fichi), nocciole e miele sono davvero squisite.

    Focaccia

    La focaccia con farina di spelta si presta come spuntino, aperitivo o dipp. Pomodori cherry per una nota di colore, rosmarino e peperoncino per insaporire.

    Insalata di pasta asiatica

    Una golosa insalata di pasta arricchita con verdure, funghi, erbe aromatiche e un’irresistibile salsa agrodolce. Una vera poesia di gusto e aromi.

    Muffin alle carote

    Impreziositi da un tocco di nocciole macinate, questi muffin alle carote vengono decorati con una glassa a base di zucchero a velo e succo di limone.

    Tè alle erbe dell’alpe

    Per riscaldarsi, depurarsi e rilassarsi non c’è niente di meglio di un bel tè fatto in casa a base di limone, ortica, primula, menta monarda e zucchero.

    Cosa ne pensi?
    Scrivi il tuo commento
    Aggiungi

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Commenti (0)
    Valutazioni

    Ti piace questa storia? Grazie della tua valutazione

      (4,8)

      Questa storia è già stata valutata da 4 persona/e.

      Ti è piaciuta questa storia?
      Condividi questa storia con i tuoi amici

      Hai già letto questi articoli?

      Listicle
      Vuoi gustare ottime torte fatte in casa? Lasciati affascinare da questi cinque locali svizzeri.
      Listicle
      Scopri le migliori opportunità di shopping e pernottamento nella città sulle rive del Reno.
      Trend
      Hans Richard si è trasferito nella capitale tedesca fondando nel 2012 il ristorante «Richard» – con grande successo.
      Listicle
      I puristi del cibo adesso arricceranno il naso, ma abbiamo preso molto dagli statunitensi. Ecco un piccolo ABC delle importazioni culinarie dagli USA.

      Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

      Iscriviti e scopri i vantaggi

      Scopri tutti i vantaggi del club

      Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
      Ti piace? Diventa un membro del club e salva questa storia
      Ti piace questa storia?
      Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
      Riprova più tardi.
      Al momento il server non è disponibile.