Ti è piaciuta questa storia?
Condividi questa storia con i tuoi amici
Ti piace questa storia?
Dai il tuo voto
    (3,7)
    Bacche assortite

    Bacche, che combinazione!

    Sono buonissime anche gustate al naturale, ma insieme ad altri aromi le bacche diventano una prelibatezza molto speciale.

    Anche se di solito viene voglia di piluccarli così come sono, bisognerebbe dare a questi piccoli frutti la possibilità di esprimere tutto il loro sapore anche in combinazione con altri ingredienti. Perché accompagnate con erbe aromatiche o altri frutti, ma anche abbinate a carne o verdura, le bacche esprimono il meglio di sé. Con l’amaro o con l’agro, con il dolce o con il salato – agli esperimenti con i frutti di bosco non c'è limite.

    Mirtilli

    Giallo e blu: pesche, albicocche e nettarine si abbinano bene ai mirtilli già solo per il colore. In più, con il loro sapore leggermente aspro e vivacemente fruttato, le drupe si sposano ottimamente al gusto delicato dei mirtilli. Altra combinazione forte è quella con il pompelmo, perché l'acidulo-amarognolo dell'agrume esalta l’aroma della bacca.

    Lamponi

    Le piccole polidrupe – questo il nome botanico dei lamponi – sono ottime assieme a verdure ed erbe aromatiche. Qualche fogliolina di timo (e in particolare di timo limone), per esempio, le trasforma in una vera prelibatezza: prima arriva il fruttato lievemente acidulo dei lamponi, poi si sprigiona l’aroma intenso del timo. Anche la combinazione di lavanda e lamponi è sorprendente, così come l'insospettato abbinamento tra pomodori e lamponi, in cui la fresca acidità del pomodoro esalta, ricambiata, il dolce fruttato del lampone.

    More

    Le more sono le più versatili fra le bacche, perché si lasciano gustare crude, cotte e sotto forma di salsa. Perfetto l'abbinamento con il formaggio di capra, in cui fruttato e salato si amplificano a vicenda. Poiché in genere maturano alla fine dell’estate e in autunno, le more sono un ingrediente ideale per le ricette autunnali. Insieme con la selvaggina, per esempio il cervo o il capriolo, sprigionano una delicata nota erbacea e con il loro tocco acidulo sottolineano il retrogusto dolciastro e selvatico della carne.

    Ribes rosso

    Il ribes rosso è caratterizzato da un gusto decisamente aspro, che crea un contrasto particolare con le note dolciastre della barbabietola e quelle selvatiche della selvaggina. Queste piccole bacche contribuiscono ad alleggerire i piatti ad alto contenuto di grassi e si combinano bene anche con il formaggio di capra – per esempio in insalata.

    Ribes nero

    Meno aspro del cugino rosso, il ribes nero ha un gusto più tendente all'amarognolo e si sposa bene con i piatti da accompagnare a vini Cabernet Sauvignon, come quelli a base di carne di agnello o di manzo. Ottimi partner sono inoltre mango e banana, che ne intensificano il sapore.

    Uva spina

    L’uva spina non gode di ottima fama tra le bacche a causa della buccia pelosa e del sapore asprigno, che al palato di molti risulta eccessivo. Peccato, perché proprio quella sua nota acidula la rende invece perfetta come accompagnamento a dessert tipo crème brûlée e panna cotta, di cui alleggerisce la grassa consistenza. Gli inglesi mescolano una semplice composta di uva spina a panna montata e doppia panna, che accompagnano con shortbread.

    Ultima, ovvia annotazione: le bacche sono ottime anche mescolate tra loro, come dimostra questa deliziosa torta nuda alle bacche.

    Foto: iStockphoto, Migusto
    Testo: Claudia Schmidt

    Cosa ne pensi?
    Scrivi il tuo commento
    Aggiungi

    Grazie per aver inserito un contributo. Sarà verificato e reso disponibile quanto prima.

    Commenti (0)
    Valutazioni

    Ti piace questa storia? Grazie della tua valutazione

      (3,7)

      Questa storia è già stata valutata da 9 persona/e.

      Ti è piaciuta questa storia?
      Condividi questa storia con i tuoi amici

      Hai già letto questi articoli?

      Trend
      Dall'abrotano al timo arancia: oltre quelle classiche, si trovano sempre più varietà. Da dove nasce questa tendenza in fatto di erbe per aromatizzare e cucinare?
      Listicle
      Le minestre sono protagoniste assolute nell'arte di riutilizzare gli avanzi: in pratica, non esiste ingrediente che non si meriti un ruolo di comprimario.
      Listicle
      È buona, fa bene ed è davvero versatile in cucina. Ecco 12 modi deliziosamente creativi per gustarla.
      Listicle
      Farciti nel modo giusto, sandwich, panini e toast sono più di un semplice spuntino e si prestano ottimamente per una cena a buffet in terrazza. Ecco le nostre nove ricette preferite.

      Ricevi punti Cumulus moltiplicati per 10. Iscriviti & guadagna punti!

      Iscriviti e scopri i vantaggi

      Scopri tutti i vantaggi del club

      Iscriviti al club ed esprimi la tua opinione.
      Ti piace? Diventa un membro del club e salva questa storia
      Ti piace questa storia?
      Clicca sul cuore e salva la ricetta nella tua lista.
      Riprova più tardi.
      Al momento il server non è disponibile.