• 40 min
  • Principiante

Risotto agli spinaci e alla limetta con trota

Questa rivisitazione del risotto porta in tavola una pennellata di colore, mentre il vermut francese gli conferisce una particolare nota di gusto.

Preparazione

Tritate finemente gli scalogni. Sciogliete il burro in una padella ampia e fatevi appassire gli scalogni. Mettete da parte una manciata di spinaci. Aggiungete il resto agli scalogni, mettete il coperchio e lasciate che si affloscino per ca. 3 minuti, poi frullateli.

Scaldate la metà dell’olio. Tostate il riso a fuoco medio, poi aggiungete circa un quarto della purea di spinaci. Sfumate con il Noilly Prat e il vino. Aggiungete il brodo poco per volta e, a fuoco basso, continuate la cottura fino a ottenere un risotto cremoso. Unite il resto della purea di spinaci e la scorza di limetta grattugiata finemente. Tagliate le limette a spicchi. Regolate di sale e pepe

Asciugate i filetti di trota con carta da cucina. Conditeli con sale e pepe. Rosolateli nell’olio rimasto ca. 2 minuti per lato. Distribuite il risotto nei piatti e guarnite con le foglie di spinaci messe da parte. Accomodate i filetti di trota sul risotto e servite con gli spicchi di limetta.

Tempo di preparazione

Preparazione ca. 40 min

Kilocalorie
L'alimentazione ci fornisce l'energia di cui abbiamo bisogno. L'energia consumata viene calcolata in kilocalorie o in kilojoule. Una kilocaloria corrisponde a 4.19 kilojoule.
Grassi
I grassi soddisfano il palato perché sono degli esaltatori di sapidità. Questo rende i cibi ricchi di grassi molto gustosi. Il corpo umano ha bisogno quotidianamente di un po' di grassi, meglio se insaturi come gli oli d'origine vegetale e i pesci ricchi di grasso.
Proteine
Le proteine sono i mattoni della vita. La loro funzione è fondamentale non solo per creare le cellule, il sangue e i tessuti, ma anche gli enzimi e gli ormoni. Le proteine pregiate si trovano nel pesce, nelle uova e nei latticini poveri di grassi.
Carboidrati
I carboidrati sono una preziosa fonte di energia per i muscoli e il cervello. Queste molecole di zuccheri sono contenute nelle verdure, nella frutta, nella pasta, nelle patate e nel pane.